1. Buongiorno Dottore
    Sono una ragazza di 33 anni. Il 23/07/2016 mi sono svegliata improvvisamente con questi sintomi che ad oggi non migliorano: una stanchezza stranissima anche da sdraiata non passa e la vista offuscata. Faccio un passo indietro, avevo problemi con un ginocchio (gioco da anni a pallavolo) e l’ortopedico mi ha prescritto punture di cortisone Soldesam 8mg 1FL Die per 5gg e poi soldesam 4mg 1fiala al gg per 5gg.. Le punture le ho poi finite in data 27/07.

    In data 25/07 mi sono recata al pronto soccorso ma l’unica cosa che è stata diagnosticata e’ stata una infezione delle vie urinarie quindi mi hanno prescritto antibiotico bactrim.. Ma non passava quindi dopo 7gg il medico me ne ha prescritto un altro per altri 5gg.. (Non ho bruciore ho solo sensazione di continuare ad urinare) In questi 44 giorni ho fatto risonanza al cervello: negativa . Encefalogramma: negativo . Elettromiografia arti superiori ed inferiori dove hanno trovato un minimo impoverimento in unità motorie attive nella muscolatura indagata e da valori di conduzione motorie dei tronchi nervosi esaminati agli arti inferiori al limite inferiore della norma.. Potenziali visivi e somatosensoriali : nella norma.

    Alla datq del 7/07 (prima di prendere cortisone il mio medico mi aveva prescritto delle analisi dove il Tsh era a 5,31 (da0,27 a 4,20) rifatti analisi sangue della toroide in data 3/08/2016 miracolosamente sistemati, ecografia tiroide nella norma. Calcio perfetto. Non ho linfonodi ingrossati. Ho solo ancora la vista offuscata (non ho perso diottrie la visita oculistica perfetta) stanchezza molto strana ( non riesco più a fare le cose che facevo prima normalmente, io mentalmente avrei voglia di fare, lavorare, uscire con gli amici , andare in palestra ma il mio fisico non me lo permette più !) e questa sensazione di dover andare a fare la pipì.. (Urinocoltura era negativa ma avevo smesso antibiotico da 7gg) sono molto preoccupata non so più cosa fare e pensare ho paura di rimanere così per sempre. Lei mi può aiutare ?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Hai mai sofferto di ansia?

    2. No non ho mai sofferto di ansia

    3. Dr. Roberto Gindro

      Mi rimane il dubbio di stress/ansia, ma al suo posto sentirei il parere di un reumatologo e di un neurologo.

  2. Egregio dottore, l’ultimo giorno che sono stato n vacanza al mare sono stato malissimo, con vomito e diarrea, Tornato a casa ho chiamato il mio medico e mi ha detto che dai sintomi poteva essere un virus, e così ho reso i fermenti lattici. Il mio prblema adesso è quello che assolutamente non riesco a mangiare niente da diversi giorni, tutto mi fa schifo e ni riesci ad ingoiare nulla. E’ una situazione che così non può andare in quanto mi sento anhe molto stanco e sempre voglia di dormire.
    Mi dia un suo parere, grazie in anticipo

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, probabilmente il suo apparato gastrointestinale è stato messo un po’ “sottosopra” dal virus o comunque dall’irritazione che ha avuto e probabilmente ancora si porta dietro gli effetti; consiglio una dieta leggera, mangiando ciò che le va e nella quantità che vuole, gradualmente. Vedrà che si autolimiterà nei prossimi giorni. Saluti.

  3. Mia mamma 67 anni è stata operata di 3 bypass coronarici. Operazione riuscita bene, riabilitazione e recupero nella regolarità. È uscita dalla clinica senza affanno e a passo veloce. Operata il 24 maggio, da un mese accusa dolori alle gambe e affaticamento. Cammina trascinandosi, ha avuto episodi di vertigini, febbre, diarrea, cervicale e mal di testa. Colesterolo ok. Ecodoppler alle coronarie ok. Pressione ok. Ha una stenosi al 60 all aorta a dx e a sx. Calcificata no operazione per ora.ma questa stanchezza non è normale….le hanno dato altop cp e vari integratori…e se fosse fibromialgia? L ho dovuto scoprire leggendo senza che tutti i medici a cui ci stiamo rivolgendo abbiano capito cosa le sta succedendo….

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, valuterei un ecocolordoppler degli arti inferiori per escludere che ci siano problematiche vascolari e dei tronchi sovraortici, per le vertigini, ma credo proprio che quello l’abbia fatto dato l’intervento a cui si è sottoposta. Intanto escluderei cose più serie della fibromialgia che è un po’ una diagnosi di esclusione.

  4. Per la vista offuscata quale medicinale va bene?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Dipende dalla causa.

  5. salve dottore, ho 43 anni da sempre anche a scuola mi dicevano che ero pigro, io ho da sempre dalle scuole medie fino a questa mattina il 90% dei sintomi della stanchezza cronica con dei distinguo, quando giocavo a calcio non sentivo stanchezza perchè mi piaceva, oppure quando faccio l’amore nessuna stanchezza anzi una forza incredibile, grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Con una visita specialistica si toglie ogni dubbio, ma ho la sensazione che non si tratti di questo.

  6. Salve io ho la stanchezza cronica , ufficialmente dal 2003, è vero che in molti casi non si trova la causa e la relativa cura, si potrebbero provare le cure alternative ma se non si ha l’energia per lavorare non si possono spendere soldi che non si hanno. Quindi che fare?

    1. Dr. Roberto Gindro

      È seguita da un centro specializzato?

    2. Non sono seguita da nessun centro specializzato, sono stata ad Aviano dal prof Tirelli ma tra la distanza e le visite costose non ci sono più andata, anche viaggiare è uno sforzo enorme. Quando ho un pò di energie ne approfitto per uscire e fare qualcosa.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe valere davvero la pena trovare un centro convenzionato vicino a casa, magari dietro consiglio del professore che l’aveva seguita in passato; può fare una grande differenza.

    4. Purtroppo nella mia regione non c’è nessun specialista :-(.
      Comunque grazie per la risposta

    5. Dr. Roberto Gindro

      Posso chiederle la Regione in cui vive?

    6. Trentino

    7. Abito a Trento

    8. Dr. Roberto Gindro

      Ha già provato ad appoggiarsi al reparto di reumatologia dell’ospedale della sua città?

    9. Si e mi hanno mandato a Milano. A novembre sono andata di nuovo dal reumatologo sperando in qualche novità, era un periodo che stavo benino e mi ha mandato in palestra facendo esercizi adatti, risultato dolore a 1 e 2 sciatiche .

    10. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, ed ha notato miglioramenti durante il periodo di attività fisica?

    11. Sinceramente non so che dire, era un periodo in cui stavo meglio prima di andare in palestra altrimenti non mi sarei mai iscritta. Forse andandoci ho sprecato energie che potevo utilizzare in altri modi visto che è stato un breve periodo

    12. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe invece essere stato d’aiuto, a parte l’imprevisto delle due sciatiche, ma è ovviamente solo un pensiero a voce alta.

  7. Cerco di fare un pò di ginnastica a casa x la schiena ma non sono regolare, a causa della debolezza

    1. Dr. Roberto Gindro

      Alcuni pazienti traggono beneficio da un esercizio regolare, magari studiato e pianificato con lo specialista.

  8. Salve, ho 41 anni e sono mamma di un ragazzo di 16 anni, la mia stanchezza è iniziata circa 2 anni fa. Facevo palestra tre volte alla settimana , cardiofitness, e running andavo a camminare il fine settimana almeno 5 km con il mio cane. Ho iniziato ad avere difficoltà a tenere i piatti sulla mano sinistra e a stringere le pinze con la destra… (fine settimana aiutavo un amica per il catering ai matrimoni) poi ho iniziato a prendere un caffè prima di andare in palestra perché mi sentivo sempre più stanca. Ho fatto la risonanza magnetica mi hanno trovato sei lesioni iperintense di 6mm circa non dotate di effettogni massa, niente lesioni focali perciò hanno escluso la sclerosi multipla, ho fatto una visita a Roma con un neurologo molto bravo che era sicuro che fosse la miastenia anche se l’elettromiografia era negativa, che mi ha prescritto il mestinon e deltacortene…risultato dopo un mese stavo peggio perciò mi hanno ricoverata per una settimana perché sospettavano un timoma a causa della stanchezza e la fatica a respirare dopo 10 flessioni… Tutto negativo mi hanno dimesso da Terni e mi hanno consigliato di andare a Roma al Gemelli dove privatamente ho fatto l’esami del acetilcolina che e risultato negativo perciò è stata esclusa la miastenia. Per un anno non ho fatto più niente perché ero stanca dei medici… Ho rifatto la visita neurologica al Gemelli con un altro neurologo che mi ha diagnosticato a voce, niente di ufficiale forse la stanchezza cronica e comunque niente di neurologico, circa un mese fa. Io lavoro in un ambiente socio sanitario e oggi avevo in struttura il fisioterpista che dopo avermi vista fare le scale mi ha consigliato di fare palestra…le ho spiegato un po la mia storia. Gli ho fatto vedere i muscoli delle gambe perche ho delle fose profonde e lunghe che io imputavo alla cellulite…lui mi ha consigliato un ecografia muscolare e un altro neurologo…. Sono in crisi non so cosa fare . So di non stare bene anche se lo nego sono passata dal tacco alto a guidare la macchina con le ginocchia attaccate al volante spostando la gamba sinistra con la mano, ho i crampi, non riesco a tenere le braccia alzate più di 30 secondi per asciugarmi i capelli e ho sempre la sensazione di avere il cataro il gola… Mi scusi lo sfogo ma veramente io sono per le soluzioni sempre e a tutto… credo nei miracoli però, perché sono una cristiana praticante. Pensavo che facendomi visitare e ricercando una soluzione alla mia stanchezza tramite i medici sarei stata meglio… Accetto consigli. Grazie di cuore per la pazienza.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno. E’ difficile dare un consiglio quando è già stata valutata da vari specialisti senza avere una diagnosi chiara. Alcune domande: cosa hanno detto riguardo le lesioni iperintese? Non si sono espressi riguardo una ipotesi eziologica? Le elettromiografie non evidenziavano nulla di anomalo? Ha fatto indagini specifiche per escludere malattie reumatologiche riguardanti i muscoli (es. dermatomiosite)?

    2. Le lesioni hanno le caratteristiche di focolai gliotici ma il reperti RM non sono sufficienti per fare la diagnosi di malattia demielinizzante primaria secondo i criteri i criteri di Mc Donald, eletromiografia negativa anche quella ogni singola fibra, escluse le malattie endocrinologiche e reumatiche, HIV e altre malattie autoimmune… Sono stanca di essere stanca, e stanca di non avere una soluzione. Comunque ho deciso di seguire il consiglio del fisioterapista e fare l’ecografia muscolare. Grazie mille per la sua disponibilità…

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, concordo con gli ulteriori approfondimenti, al limite si può fare una biopsia, prelevare una piccola frazione di muscolo e analizzarla, potrebbe aiutare. Saluti.

    4. Lunedì faccio l’ecografia muscolare… poi vi terrò aggiornati. Grazie mille per le risposte.

  9. penso che questi dialoghi con medici aiutino veramente i pazienti

  10. Buonasera ho fatto l’ecografia muscolare che è andata bene ma il radiologo ha indicato ha scritto che è” utile integrazione RM” o “biopsia”… e mi ha spiegato che è esaustiva per una diagnosi ma molto dolorosa. Visto che avevo presso un pomeriggio libero al lavoro e sono andata a fare tutto su uno studio privato… fatto anche la mammografia per controllare un nodulo che avevo sul seno sinistro. Finito l’esame la ragazza ha chiamato la dottoressa che mi ha consigliato di fare anche l’ecografia…Lo fatta subito nella stessa stanza. Morale della favola un adenoma filloide di 50 mm e varie formazione cistiche di varie dimensioni…. Si richiede RM con è senza contrasto e verifica istologica mediante prelievo microbioptico… Ho già prenotato ECG e Analisi della Creatinina indispensabili per la risonanza compatibilmente con i primi 10 giorni…delle mestruazioni. Visto che sono così “fortunata” avevo una domanda. E possibile fare la risonanza con il contrasto al seno e al cervello nella stessa seduta…così mi risparmio il tempo dentro la macchina. Non è facile nel arco di un pomeriggio avere la richiesta per due RM per due cose diverse…questa volta ho battuto il record. Sdrammatizzo un po, mi sono resa conto pero di aver scherzato troppo con la mia salute. Grazie per la pazienza nel leggere il messaggio è grazie per un eventuale risposta.