Tutte le domande e le risposte per Rettocolite ulcerosa: sintomi, cura, tumore, dieta
  1. non ho scritto il nome ed e uscito anonimo sono sempre io

    1. Dr. Roberto Gindro

      Ottimo, direi che l’episodio che mi ha descritto nel primo messaggio è stato solo un caso.

  2. Salve, da qualche anno soffro di retto colite ulcerosa e anch’io come ha notato un’altro paziente vedo le pillore nelle feci sempre intere e dure, sembrano intatte come appena ingerite, prima prendevo asacol 800 e poi ho provato a cambiare con pentacol 800 ma le pillole escono sempre intere cosa posso fare, magari tagliarle a metà, oppure cosa mi conglia?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Raccomando di segnalarlo allo specialista, non so purtroppo trovare una spiegazione.

  3. Salve dottore, qualche mese fa ho effettuato una visita proctologica, con anoscopia. Mi hanno diagnosticato solo un po’ di proctite data da un’alimentazione poco sana, per questo anche perdite di sangue varie durante la defecazione,, che si limitavano a poche goccie sul water e sulla carta, solo due volte mi era capitato, a distanza di un anno di riempire il water di sangue (ho 20 anni) . La dottoressa mi ha dato una cura, che io non curante non ho fatto. Nelle ultima settimane ero perennemente stitica, e quindi di giorno in giorno diicamo che mi ferivo di più in quelle parti…e da ieri sera (io me ne sono accorta ieri sera, avendo il ciclo..forse sono da più di tre giorni così) quando vado al bagno perdo anche sangue, rosso vivo e sono a diarrea (da un giorno), premettendo che ho mangiato pasta con abbondante pepe, secondo lei quale puo’ essere la causa? secondo lei è una proctite ulcerosa ? ho paura…è grave e devo correre in ospedale?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Inizierei a seguire con scrupolo la cura che le è stata prescritta la prima volta, se nel giro di qualche giorno non migliorasse raccomando una nuova visita proctologica.

    2. Sono andata dal medico base e mi ha detto anche lui di fare la cura e che dovrebbe passare. Sono spaventata dottore, non mi era mai capitato che mi durasse tre giorni..solitamente una volta e poi passava tutto..ma si tratta di proctite ulcerosa o semplicemente mi sono tagliata secondo lei?

    3. mi sta salendo la febbre, puo’ essere collegato?

    4. Dr. Roberto Gindro

      Ci sono sintomi respiratorio (tosse, mal di gola, raffreddore, …)?

    5. Sono raffreddata e ho mal di gola, ma quello è già da un paio di giorni così..avendo il setto deviato dovrei ripulire il naso ogni giorno ma sono poco costante e quindi tendo ad ammalarmi spesso..

    6. Comunque stavo leggendo meglio il suo post..ieri io avevo diarrea mista a sangue..è sicuro che non devo preoccuparmi e fare la cura?

    7. Dr. Roberto Gindro

      1. Segnali al medico la febbre, ma è più probabile che sia legato ai sintomi respiratori.
      2. Il mio parere non deve contare nulla, ma si può fidare di quello del suo medico.

    8. Ho fatto la cura della proctologa, e i sintomi si sono alleviati. Ho finito la cura per la proctite: 10 giorni di pomata, 7 giorni di integratore 3 volte al dì e ora sto facendo un mese di integratori 1 volta al dì. Negli ultimi tre giorni ho riscontrato dei problemi, e mi sto preoccupando nuovamente. Le feci sono sì meno dure, ma è come se fossero “acide”, sono contornate da muco e mi provocano bruciore. Mi sono controllata, e sento come delle (credo) piccole emorroidi e sento bruciore/dolore/pizzicore (?) e una sensazione di “movimento” da quelle parti, ma non so se dipende dalla crema che ho messo, visto che ho continuato per 2 giorni in più visto il fastidio..possono essere dei parassiti? se la terapia per la proctite non è funzionata, puo’ essere qualcosa di più importante? ricordo che la proctite mi è stata diagnosticata tramite visita proctologica e anoscopia..

    9. Dr. Roberto Gindro

      L’attuale fastidio è comparso dopo la sospensione della crema?

    10. uno o due giorni prima di sospenderla..possono essere collegati nausea e mal di gola? aggiungo anche che sento come se dovessi andare al bagno ed esce solo muco/diarrea (?)..quando escono le feci invece sono normali…ultimamente ho mal di pancia la notte, ma sono stitica.

    11. Dr. Roberto Gindro

      Credo sia opportuna una rivalutazione da parte della specialista.

  4. Qual’è la differenza tra proctite e proctite ulcerosa?

    1. Dr. Roberto Gindro

      La p. ulcerosa è una delle possibili forme/cause in cui si presenta la proctite, che è una malattia infiammatoria intestinale.

  5. Salve sn una ragazza di 28 anni,nel 2008 ho scoperto di soffrire di rettocolite ulcerosa e cn l aiuto di pentacol,azatioprina e cortisone si è fermata.Nel 2009 ho avuto un brutto incidente e da li ho avuto una ricaduae. A settembre 2014 ho fatto la colon e il dottore mi ha detto Ke si è fermata ma Ke x precauzione devo continuare a prendere il pentacol e l aziotaprina. Io devo dire Ke sto bene ma da un po di giorni avverto dei dolori al fianco sinistro specialmente qnd mangio sballato.E’ normale? ?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo è necessario essere costantemente attenti alla dieta, per evitare di irritare l’intestino.

  6. Sì ma cosa posso mangiare?? E soprattutto qst dolore al lato sinistro un po di gonfiore addominale e necessità di fare aria è normale?

  7. Grazie mille gentilissimo

  8. Salve, da più di un anno soffro di pancolite ulcerosa e prendevo 2 compresse di asacol 800 3 volte al giorno, ma mi sono accorto che uscivano sempre intere allora il medico mi ha consigliato di provare pentacol 800 ma è la stessa cosa, anzi escono ancora più intatte e durissime come appena prese, cosa devo fare perchè si sciolgano?
    essendo cosi intatte penso che non servano a nulla…
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non me lo so spiegare.

    2. Buonasera sono una Sig a di 48 anni con rettocolite ulcerosa da30 dopo l 7 lima colon scopi con biopsie plurime hanno trovato la malattia in fase quiescente ma con displasia moderata in un prelievo .Il mio gastroenterologo mi ha consigliato l asportazione totale di colon e retto .Sono frastornata lei cosa ne pensa?Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro

      Prima di procedere con un intervento così invasivo sentirei il parere di un centro specializzato.

    4. A Francesco rispondo che le pillole vanno prese a digiuno 1ora prima di mangiare e 2 ore dopo aver mangiato, le pillole hanno un rivestimento molto spesso proprio per non sciogliesi subito nello stomaco ma per poter agire nel colon e tutto ciò avviene se non vi è del cibo presente che ne impedisce il totale consumo e quindi non consente al medicinale di agire e quando andiamo in bagno vediamo le pillole tra le feci che equivale a non aver assunto il medicinale.

    5. Dr. Roberto Gindro

      Grazie!

  9. Soffro di proctite e sanguinamenti rettali con alternanza di stitichezza e diarrea. L’emocromo e i globuli bianchi sono ok, posso comunque avere la proctite ulcerosa? non voglio fare la colon scopia..

    1. Dr. Roberto Gindro

      Temo che in questi casi sia indispensabile.

    2. Scusi se le reco ancora disturbo dottore. Continuo ad avere questi sanguinamenti per via di questa proctite di cui le parlavo qualche tempo fa (diagnosticata dalla proctologa con semplice visita e anoscopia). Ieri, andando di corpo (nell’ultimo periodo sono sempre stitica) credo di essermi nuovamente ferita e oggi, per controllare come andava ho passato la carta igenica (senza aver evacuato prima) ed è uscito un sacco di sangue…Cioè, senza essere andata prima al bagno. Devo preoccuparmi? Inoltre ieri (molto prima di andare al bagno, non andavo da 3 giorni) ho avuto mal di testa e poi vomitato, ma potrebbe essere che non ho digerito, visto che sono subito stata meglio. Secondo lei puo’ essere qualcosa di grave? non so se andare al prontosoccorso..ho 20 anni ps: ovviamente sto pensando ad un tumore .-.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Ritengo assolutamente indispensabile risolvere il problema della stitichezza, altrimenti rischia di cronicizzare l’infiammazione; non c’è alcun motivo di pernsare ad un tumore ed il PS mi sembra eccessivo, può contattare telefonicamente la specialista (od il medico di base).

    4. La ringrazio per la veloce risposta! Effettivamente credo che un po’ si sia cronicizzata, ultimamente perdo più sangue del solito! Non ho mai fatto la cura per bene, magari prima di chiamarla visto che ora non è in ambulatorio la ricomincio. Puo’ consigliarmi qualche alimento per andare di corpo? Oltre a bere e a mangiare verdure non so che fare: Non riesco in nessun modo.

    5. Dr. Roberto Gindro

      Frutta, verdura e bere molta acqua.

    6. Ho nuovamente passato la carta igenica per asciugarmi e nuovamente è uscito tanto sangue. Ovviamente domani chiamerò la proctologa per un’appuntamento, ma siamo sicuro non sia così grave? io inizio a spaventarmi..nnon capisco da dove esce tutto questo sangue..

    7. Puo’ essere un’emorragia interna? da uscire così sangue senza le feci.. (sento dolore nella zona ano/retto)

    8. Dr. Roberto Gindro

      Rimango assolutamente tranquillo, ma mi tenga al corrente di cosa le dirà la specialista.

    9. Salve, ho chiamato la dottoressa e mi ha detto di non preoccuparmi e mi ha dato l’appuntamento il prima possibile (lunedì) . Ma se il sangue ha dei piccoli coaguli e pezzettini di pelle puo’ trattarsi comunque di una ragade o emorroide o è quello che temo?

    10. Dr. Roberto Gindro

      Non c’è alcun motivo di pensare al peggio, mi creda.

    11. Salve! Quest’oggi ho fatto una visita e mi hanno trovato delle fessurazioni anali, mi hanno detto sono simili alle ragadi ma comunque diverse…Cosa sono di preciso? Non mi hanno spiegato!

    12. ho letto su internet che sono delle ulcere……

    13. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma onestamente le ho sempre considerate la stessa cosa.

    14. Ma la dottoressa mi ha detto che sono diverse ma simili, non comprendo. Comunque se sono delle ulcere devo preoccuparmi? secondo lei non devo fare la colonscopia (che mi ha consigliato il dietologo) perchè sono solo provocate dalla stipisi e diarrea. Il problema è che io sono SEMPRE o stitica o a diarrea…Non so chi consultare, tutti la pensano diversamente…E continuo a pensare al peggio.

    15. Dr. Roberto Gindro

      La dottoressa di cui parla è una proctologa?

    16. Dr. Roberto Gindro

      A me viene da pensare ad un colon irritabile, ma non voglio confonderle ancora di più le idee; se è stata prescritta una cura dalla proctologa inizierei senza dubbio a seguirne le indicazioni, poi forse sentirei un gastroenterologo per quanto riguarda i sintomi intestinali.

    17. ieri mi hanno fatto una proctoscopia e oggi ho dolore al basso ventre, puo’ avermi ferito al colon?

    18. Dr. Roberto Gindro

      No, ma le manovre possono averlo infiammato un pochino (oltre all’ansia dell’esame).

    19. Salve, dopo la diagnosi “ragadi anali” mi sono stati prescritti delle semplici fibre e due pomate. Purtroppo, al terzo giorno di cura, sono stata molto male, fitte allo stomaco e pancia con vomiti e qualche lineetta di febbre e ho dovuto momentaneamente interrompere la cura. Non so se è influenza come ha detto il mio medico o se è altro. Fatto sta che sono andata al bagno ed è tornato tutto da capo coi sanguinamenti….Puo’ aver peggiorato la poca cura che ho fatto (tre giorni)? Sto pensando ad una retto colite ulcerosa..oggi ho perso TANTISSIMO sangue, ho avuto come un tappo di feci, come diarrea con dolore e poi è uscito via del sangue e ho riempito completamente la tazza, nel mentre non me ne ero nemmeno resa conto e pensavo fossero feci. E’ stata un perdita importante, sono spaventata…penso solo di avere o un cancro o la retto colite ulcerosa, ma secondo le proctologhe non c’è bisogno e devo aspettare i 50 anni, ma io sto male! Ho paura che quel che ho avuto non sia influeza, e tutto questo sangue?? Non so più a chi rivolgermi..ho paura..

    20. Dr. Roberto Gindro

      La diarrea di questi giorni, dovuta all’influenza, è normale che abbia infiammato le ragadi (e tre giorni di cura non erano sufficienti a curare il problema).

    21. Ma è normale sforzarsi come per andare stitica se sono a diarrea?

    22. Dr. Roberto Gindro

      Può succedere.

    23. Eccomi di ritorno, con aggiornamenti e nuove fiamme di ritorno (paranoie). Ho smesso di mangiare glutine, e sono tornata come nuova, questo per la durata di due settimane e poi son tornata a stare male (diarrea-stitichezza e quindi emissioni di sangue.). Ho ripreso a mangiare il glutine da 1 sett, e non so se è perchè sono molto stressata e nervosa, ieri sera sono andata stitica con delle emissioni di sangue che non vedevo da un po’ e sono 4 giorni che ho fitte al basso ventre, a vescica piena il dolore aumenta. La mia domanda è sempre la stessa, ora più che mai visto che quest’oggi sono andata al bagno semplicemente per urinare e ho visto sangue nella tazza senza nemmeno defecare. Secondo lei sono le solite “ragadi” o è il colon a sanguinarmi e devo recarmi immediatamente al prontosoccorso? Purtroppo domani dovrei anche prendere l’aereo e non sarò a casa…non so che fare…

    24. oltretutto queste fitte al basso ventre continuano anche dopo essere andata al bagno anche se si alleviano. E se puo’ c’entrare qualcosa ho anche una simil nausea e mal di testa…penso sempre di più che sia il colon a sanguinarmi…aiuto…

    25. Dr. Roberto Gindro

      Rimango dell’idea che siano le ragadi, ma ovviamente è solo il medico che può risponderle con certezza.

    26. Ma io sento il male (fisso) anche al basso ventre (altezza ovaie, per la precisione) per questo penso sia il colon a sanguinare…

    27. Dr. Roberto Gindro

      L’ansia potrebbe spiegare il dolore, così come una contemporanea presenza di colon irritabile.

  10. Salve gentile dottore… La mia storia e’ un po particolare premetto che all’eta di 17 anni ho avuto una forte infiammazione al colon con diarrea continua e scariche di sangue..ho effettuato una colonscopia e biopsia ed e’ venuta fuori una retto colite ulcerosa a detta del gastroenterologo. Io pero’ non ho mai avuto il referto della biopsia e quindi non avevo la certezza dopo 7 anni di cure con la mesalazina da 800 e varie “ricadute” a volte solo von un po di sangue lui mi diceva sempre che era la colite. Arrivata al limite non mangiavo piu nulla ero sottopeso avevo le transaminasi alle stelle decido di rivolgermi ad un altro gastroenterologo che visitandomi ha escluso la colite e in più mi ha effettuato una colonscopia completa dove ha effettutato varie biopsie in tutto l’intestino ed e’ venuto fuori solo un’infiammazione dovuta dalle emorroidi di cui soffro dal primo parto… Ho l’esame istologico che esclude patologie intestinali e quindi non ho nulla… Secondo lei il precedente dottore scambiava emorroidi x ulcere??? Oltretutto sono incinta di nuovo e da un anno non prendo piu nessun farmaco a volte soffro di emorroidi x la gravidanza…. Se era una retto colite non credo che potevo star bene senza cure… Ancora oggi non so spiegarmi questa cosa..

    1. Dr. Roberto Gindro

      Onestamente non so spiegarmi l’accaduto, mi dispiace.