Tutte le domande e le risposte per Clamidia (Chlamydia): sintomi, trasmissione e cura
  1. Domanda

    Io non ho rapporti sessuali da oltre 10 anni dopo essere andata in menopausa e improvvisamente avuto dei disturbi alle vie urinarie dopo urine negative per la cistite ho fatto un tampone e mi é uscita la clamidia come é possibile se non faccio sesso?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Raramente è possibile il contagio attraverso fomiti (bagno pubblico, piscina, …), ma non possiamo escludere che il contagio sia vecchio di anni.

  2. Domanda

    Ma mio marito dice di non avere mai avuto la clamidia e io ho avuto rapporti solo con lui

    1. Dr. Roberto Gindro

      Come le ho scritto prima non è possibile escludere altre forme di contagio.

  3. Domanda

    Buonasera, ho sempre avuto rapporti protetti e non solo con il mio ragazzo (che a sua volta ha avuto in precedenza un solo rapporto protetto con altra persona), e possibile in qualche modo che uno dei due abbia contratto la Clamidia?
    Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Se sono state usate sempre le dovute precauzioni no.

  4. Domanda

    Per curare la clamidia mi è stata prescritta L’Azitromicina.Non ricordando la dose ho iniziato con una compressa da 500 mg mentre il foglietto illustrativo dice che la cura consiste in 1 gr assunto in sola dose. Domani mi conviene prendere le restati due compresse in una dose o seguire una cura di 3 giorni con compresse da 500mg al giorno(come prevede il farmaco per le altre infezioni?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Indispensabile fare il punto con il medico (non posso prescrivere terapie e fare male la cura potrebbe essere peggio che non farla per il rischio di favorire l’insorgere di resistenze batteriche).

  5. Domanda

    Salve,
    le spiego la situazione, ho avuto rapporti omosessuali non protetti con una ragazza a cui è stata diagnosticata la clamidia, prima che lo sapessi, però, ho anche avuto un rapporto con un’altra ragazza, pensa che possa averla contagiata? io ancora non faccio il test, al momento ho bruciore e qualche perdita.

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. Il rischio esiste.
      2. Non sottovaluti il problema, la clamidia se trascurata può causare complicazioni anche gravi.

    2. Domanda

      Con delle normali analisi del sangue posso avere un responso sul possibile contagio oppure è strettamente necessario un tampone vaginale ? Vorrei fare un test che dia un risultato quanto più rapido e attendibile possibile

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      No, servono gli esami specifici.

  6. Domanda

    Che tipo di esami specifici mi consiglia? C’è un esame che mi dia un responso rapido?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Un tampone vaginale mi sembra la cosa più rapida e più specifica da fare. saluti

  7. Domanda

    Salve,
    Presento bruciore, dolore al basso ventre, perdite scarse e quando si verificano sono chiare e con nessun odore, quando urino resta sempre del residuo di urina che elimino con un po’ di sforzo, ho avuto qualche mese fa rapporti non protetti e temo di aver contratto la clamidia. Volevo sapere se i sintomi sono compatibili o potrebbe essere una semplice infezione urinaria.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Bruciore mentre urina?

      È una comunque una situazione da approfondire con il medico, mi raccomando.

    2. Domanda

      Ho un bruciore costante ma quando urino non peggiora .

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Potrebbe trattarsi di un’infezione, non è detto che sia Chlamydia, serve una visita giencologica per approfondire.

  8. Domanda

    Salve il Mio Ragazzo ha Preso la Clamidia Anni Fa , solo che io Facendo due Tamponi e Visita pap Test non e uscito Nulla Come Mai questa Cosa? Non avrebbe dovuto mischiarla?
    Premetto che Ne io Ne Lui abbiamo Mai Avuto rapporti al Di fuori Di Noi , Può essere che nella Nostre Famiglia sia Potuto accadere il Contagio , Tipo Tra i Nostri Familiari avendo un Bel rapporto molte volte ci siamo Salutati con un Bacio ecc ? Può capitare …

    1. Dr. Roberto Gindro

      Può raramente verificarsi attraverso fomiti (bagni pubblici, saune, …).

  9. Domanda

    Buonasera,
    recentemente ho scoperto di avere la clamidia e di conseguenza partner ed io abbiamo fatto una cura di antibiotici: io ho preso l’azitromicina. Una settimana fa ho fatto il controllo e risulto ancora positiva alla clamidia. Il medico mi ha dato un altro antibiotico adesso, però sono lo stesso stupita: com’è possibile? Con il mio partner tra cura e risultati del controllo ho avuto nuovamente contatto sessuale (pendando che fossimo entrambi curati). Cosa faccio? Lo mando nuovamente dal medico?

    Grazie in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Deve nuovamente verificare se in questo momento lui è portatore o è guarito; rapporti protetti fino a guarigione di entrambi.

  10. Domanda

    Salve. Sono di sesso maschile ed eterosessuale. Ho scoperto recentissimamente di avere la Clamidia. La mia preoccupazione è data dal fatto di non sapere quando esattamente l’ho contratta. Mi spiego. L’ultima relazione sessuale l’ho avuta fino ad agosto di quest’anno. Da allora e per questi tre mesi nessun rapporto sessuale. Questa ragazza faceva test con certa cadenza (ogni 3-4 mesi) e nell’ultimo test risultava tutto negativo.

    Purtroppo è capitato di avere con lei rapporti non protetti, ma non credo che sia stato contagiato da lei, appunto. La mia preoccupazione, quindi, deriva dal fatto che potrei aver contratto la Clamidia più di 3 anni fa.

    Difatti, fino a 3 anni fa frequentavo la mia ex-ragazza ed avevamo rapporti non protetti. Non saprei dire se lei avesse la Clamidia senza dirmelo. E’ pure una farmacista, non credo sia così sprovveduta. Mettiamo il caso che lo fosse stata e che io abbia contratto da lei la Clamidia 3 anni fa, oggi che rischi corro? Il medico mi ha appena prescritto l’Azitromicina 500mg, 2 pillole in un colpo solo.

    Se avessi la Clamidia da 3 anni in su, serve questo antibiotico? E’ efficace lo stesso? Non prendo quasi mai medicine, dato che fortunatamente ho goduto di ottima salute. Potrebbe, pertanto, farmi male questa dose di Azitromicina, visto che si tratta di un forte antibiotico?

    Vorrei stare tranquillo prima di prenderlo. Inoltre, per ripetere, ci sono altre soluzioni nel caso in cui davvero sia affetto da Clamidia per così tanto tempo?

    Vi ringrazio per la gentilezza con cui rispondete ai quesiti.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno . se non ha mai avuto problemi e disturbi può stare tranquillo , la cura va fatta per evitare di trasmettere il microorganismo, ma è una terapia molto semplice e ben tollerata. saluti

    2. Domanda

      Grazie per la risposta. Vorrei chiederle, quindi, se anche a distanza di anni o mesi con l’Azitromicina sconfiggerò la Clamidia. Oppure è solo per evitare di trasmettere il microorganismo agli altri?

    3. Dr. Roberto Gindro

      L’obiettivo è risolvere, eradicando l’infezione.

    4. Domanda

      Chiedo scusa per essere insistente. Non ho riscontrato mai allergie, ma non so se potrei esserlo alla classe dei macrolidi. In caso di reazione allergica, può essere grave?

      Inoltre, sebbene la diarrea può essere un effetto indesiderato, leggo su alcuni siti che in caso di diarrea sospendere e consultare immediatamente il medico. Come se fosse qualcosa di grave.

      Vi ringrazio tanto per le risposte.

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Se fosse allergico avrebbe tutta una serie di reazioni, non solo la diarrea, che è un effetto comume a molti antibiotici, non per forza grave; ne parli comunque col medico, può essere necessario modificare la terapia.

I commenti sono chiusi.