1. Domanda

    GENTILE Dottor Cimurro, volevo chiederle:
    Se uno ha rapporti all’inizio del settimo giorno del ciclo (settimo giorno mestruazioni) c’e’ possibilita’ di gravidanza? Il muco ovulatorio e’ apparso piu’ o meno un giorno dopo e il ciclo di solito e’ di 28 giorni questa volta lo e’ stato di 25.
    gARZIE…NON TROVAVO IL SITO GIUSTO, SE NON PUO’ RISPONDERE mi rimandi a un’altra pagina perfavore. Se pensa ci siano possibilità dopo quanto posso fare il test? Ancora grazie…Buone feste . Luana

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile.
      A 15-16 giorni dal test.

  2. Domanda

    Salve dottore,
    le chiedo un parere. Sono alta 1,70 e qualche anno (tipo 2009) fa sono arrivata a pesare 60 chili. Ho gradualmente perso peso durante questi ultimi anni ma ho sempre mangiato di tutto, anche i dolci.
    Da tre anni ho inserito l’attività fisica almeno tre-quattro volte a settimana, adesso sono iscritta in palestra ma mi muovo il più possibile. Ad esempio, se devo salire quattro piani, non prendo l’ascensore, prendo i percorsi più lunghi, dormo almeno sette ore per notte. Ho risolto il problema del mal di schiena che avevo dopo le ore di studio sempre ad una scrivania davanti ad un computer.
    Adesso peso 51 chili, ho un fisico snello ma comunque non sono del tutto piatta.
    Ecco, non concordo con l’accusa di “anoressia” che mi viene data dai miei conoscenti.
    Si, lo ammetto, sono un po’ fissata con il mangiare sano: molta frutta e verdura, niente cibo spazzatura, come mc donald, la pizza preferisco la margherita. Però i dolci, soprattutto a colazione, non mancano. Mangio pasta e pane, preferibilmente separati, legumi a volontà, non escludo nè carne nè pesce purchè accompagnati da insalata.
    Ma non vomito, non assumo nessun farmaco, faccio tutti e tre i pasti fondamentali più tisane pomeriggio o sera.
    Volevo testimoniare che mi sento molto meglio da quando sono più magra, sono più attiva, più lucida, ho più stima di me stessa.
    Però vorrei mantenermi così, anche perché non voglio cambiare guardaroba. Il mio terrore è quello di ingrassare, però, avendo perso poco peso durante un bel po’ di anni, circa quattro, non dovrei avere questo problema se continuo con uno stile di vita sano.
    Lei cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Il peso è effettivamente inferiore, non di molto, al limite del BMI come normopeso, ma dalla sua descrizione non vedo particolari atteggiamenti patologici.

      Mi spaventa solo un pochino quando scrive “Il mio terrore è quello di ingrassare”, ma al momento non è sicuramente definibile come anoressica e condivido tutte le scelte salutistiche che ha adottato.

  3. Domanda

    Grazie dottore per la risposta.
    A volte temo di riprendere l’effetto pera che avevo tempo fa.
    Per il leggero sottopeso dovrei preoccuparmi dal punto di vista della salute?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Il ciclo è regolare? Glielo chiedo perchè alcuni ormoni sessuali femminili vengono sintetizzati nel grasso corporeo ed uno dei primi sintomi di quando si esagera sono proprio irregolarità mestruali.

    2. Domanda

      Purtroppo no, non ho il ciclo da due mesi circa.

    3. Domanda

      Vuol dire che se mantengo questo peso non mi tornerà più?

    4. Dr. Roberto Gindro

      Tornerà, ma non sappiamo dire quando ed è probabilmente un segnale che il suo corpo le sta lanciando per dirle che siamo un pochino troppo sotto al peso ideale.

      La palestra in questo senso potrebbe aiutarla, prendendo qualche chilo di massa magra avrebbe comunque un bel fisico, scolpito e modellato, senza questi problemi di ciclo.

    5. Domanda

      Dottore grazie, lei è veramente gentile e disponibilissimo.
      Faccio sia body bilding che ginnastica total body, oltre che corsa e bicicletta.
      In questo modo potrei mettere muscolatura e non “ciccia”, esatto?

    6. Dr. Roberto Gindro

      Esatto!

    7. Domanda

      Gentilissimo dottore,
      oggi dopo mesi mi è tornato il ciclo, tra l’altro ha rispettato la data di sempre.
      Ho cercato di mangiare leggermente di più, mettendoci qualche latticino, avendo letto che il colesterolo aiuta in parte allo sviluppo degli estrogeni, e la frutta secca, oltre che molta vitamina C. Non ho fatto più storie per il piatto di pasta, che prima tendevo a lasciare, adesso lo mangiavo tutto.
      Avrò forse un chilo in più dall’ultima volta che le ho scritto, senza però vedere molti cambiamenti fisicamente.
      Forse ho preso un po’ di muscolatura dopo tre mesi di palestra.
      Crede che possa confidare in una regolarizzazione del ciclo? Era il mio unico problema, visto che per il resto stavo benissimo: stanchezza zero, sonno tranquillo, forza a volontà.
      Grazie dottore, le auguro un buon fine settimana.

    8. Dr. Roberto Gindro

      Sì, la strada è quella giusta e possiamo sperare che anche il ciclo si regolarizzi.

    9. Domanda

      Gentilissimo dottore,
      pur mangiando regolarmente di tutto, evitando giusto eccessi e cibo spazzatura,il ciclo, dopo due mesi di regolarità, sta di nuovo saltando.
      Crede che sia normale? Nel senso che si deve regolarizzare pian piano e che devo avere pazienza se ogni tanto salta?
      La ringrazio per la pazienza.

    10. Dr. Roberto Gindro

      Sì, può succedere.

    11. Domanda

      La ringrazio tantissimo, dottore.
      Il muco c’è spesso, anche i sintomi (gonfiore di pancia, dolore al seno), ma quando sento che sta per arrivare, nulla.

    12. Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente il suo corpo prova ad ovulare, ma non sempre riesce.

    13. Domanda

      Ho capito.
      Aspetterò con pazienza, almeno ci provo perché purtroppo mi viene ansia e rabbia non vedendolo arrivare.

  4. Domanda

    Gentile dottore, ho 27 anni, sono alta 1,70cm e peso 52Kg. Non soffro di un disturbo dell’alimentazione e non sono mai ricorsa a diete esagerate ma mi capita di alternare periodi di inappetenza ad altri di fame cronica. Quello che da un po’ mi preoccupa è che non sono soddisfatta della mia forma fisica o per meglio dire, mi vedo letteralmente enorme dalla vita in giù, nonostante quelli che mi conoscono si complimentano con me per il mio aspetto, (primo fra tutti il mio ragazzo) e io non mi capacito di come possano dire una cosa simile perchè guardandomi allo specchio io non solo non vedo nessun miglioramento ma addirittura mi sento peggiorata. Ho parlato al mio ragazzo di come mi vedo e lui è rimasto preoccupato dalle mie parole.. Lei crede che il mio vedermi “larga” e sformata possa essere la conseguenza di un problema psicologico?

  5. Domanda

    Scusi, ho dimenticato di dirle che per miglioramento intendo l’essere passata da 58Kg a 52Kg in un paio d’anni

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sì, temo che di fondo ci sia un disagio che non le permette di giudicare in modo obiettivo. Non lo sottovaluti.

    2. Domanda

      Detto sinceramente: pensa che dovrei parlarne con qualcuno competente perchè rischio di sviluppare un disturbo dell’alimentazione? Grazie per la sua risposta

    3. Dr. Roberto Gindro

      Il rischio che la situazione le scappi di mano a mio parere esiste.

  6. Domanda

    Dottore,ho 25 anni e peso 37,7 lo so sono sottopeso,ho cominciato a perdere peso 3 anni fa per problemi di stomaco…poi ho ricominciato a riprendere il mio peso grazie al periactin e ora sono 3 mesi che mangio molto meno dell inverno e sono sempre nervosa e dolore allo stomaco questo mi porta a non toccare tanto cibo…premetto che io voglio ingrassare e quando mi guardo allo specchio non mi piaccio proprio,odio me stessa di come sono diventata…più mi vedo così è più odio me e non sopporto gli altri…non riesco più a prendere chili,invece di andare acanti sembra che li perdi…io voglio ingrassare,ma più di tanto non riesco a mangiare,perché comincio a sentirmi piena e mi inizia la nausea…ne soffro di più in estate…

    1. Dr. Roberto Gindro

      Ha già provato a fare 5-6 spuntini anzichè i classici 2 pasti?

    2. Domanda

      A dire la verità no

    3. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere un modo per abituarsi gradualmente a mangiare di più.

    4. Domanda

      Allora ci proverò e speriamo che prenda dei chiletti….la ringrazio

  7. Domanda

    Salve dottore volevo fargli una domanda soffro di anoressia da 2 anni peso molto meno di 40 chili nn mangio cose che contengono grassi nn mangio quasi nulla sono alta 1.68 …..com’è possibile che stasera dopo 2 anni mi sia tornato il ciclo se SN sotto peso è nn mangio nulla….perdo moltissimo sangue…la prego mi risponda al più presto per favore….. Questo significa che sono grassa anche se peso molto meno di 40 chili??? Mi sento confusa….la prego mi risponda distinti saluti

    1. Dr. Roberto Gindro

      Questo significa che il corpo non ci sta più capendo nulla per l’eccessivo sottopeso; è probabilmente un ciclo senza ovulazione, quindi un ciclo anomalo, ed il fatto che sia così occasionale è un modo che il suo corpo usa per dirle che è indispensabile riprendere a mangiare normalmente.

      Mi permetto di segnalarle il numero verde dedicato, dove troverà professionisti molto più preparati di me nel valutare la situazione:

      http://www.disturbialimentarionline.it/mappadca/index.php?option=com_content&view=article&id=16&Itemid=6

  8. Domanda

    Soffro di anoressia da ormai due anni ,ho avuto una fase in cui ero arrivata a 33 kg per 1.60 son stata ricoverata in ospedale,ho preso medicinali,ma non ho mai accettato “la guarigione” (del mio corpo) ,così convinta che i medicinali mi facessero ingrassare ho smesso e da lì è ricominciata la ricaduta..anche se lenta,e ora attualmente da giugno non ho più il ciclo,e sta mattina pesavo 39.4 kg per 1.60
    sono da ricoverare secondo lei? ..io non so più come uscirne,mi sembra un tunnel senza fine. L’aiuto di solo lo psicologo non serve,io da un lato ne vorrei uscire perchè psicologicamente la mia vita ruota attorno alla malattia,ma dall’altra ho paura.. quando provo a mangiare di più è una crisi totale..lì per lì tutto va bene son convinta di uscirne poi addio non capisco più nulla,la malattia prende il sopravvento e io divento una persona nervosa alla massima potenza e quasi perfino poco umana,egoista,stronza,mi odio così tanto..sto facendo del male a mia madre in un modo assurdo ,la sto uccidendo così come sto facendo con me stessa. Ogni volta che mangio (sempre in modo anormale diciamo,non ho eliminato intere “classi” di cibo questa volta,cioè tipo per dire 10/15 gr di pane (senza olio nell’impasto) a pranzo e cena gli mangio,non mangio la pasta ovviamente,ne riso,magari a volte un cucchiaio di orzo ma cerco di evitarlo..cioè ho eliminato pensandoci tante cose (non le ho scritte tutte) ma non è un eliminazione drastica come la prima volta in cui ero a questo peso , una cosa che ho eliminato proprio è l’olio ormai da secoli. ho ridotto le porzioni e peso tutto. ) penso “tanto poi vomito” (riesco a produrmi il vomito automatico solo con un po’ d’acqua) ovvero tutte le volte che mangio. . Non mi sopporto più neanche io,e boh sto considerando l’idea di andare in un centro di cura questa volta,..anche se ripeto non ne sono pienamente convinta,la cosa mi spaventa alquanto.Ho paura di diventare una botte ,anche perchè io fondamentalmente non mi vedo come una ragazza di 39 kg!! Mi sento di pesarne 50. Cosa posso fare? Consigli?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Condivido la scelta di appoggiarsi ad un centro specializzato, in cui possa essere seguita da un team di professionisti sanitari che la seguano sotto tutti i punti di vista.

      Non aspetti altro tempo, lo faccia per sé stessa e per la sua mamma, e faccia il primo passo già domani.

  9. Domanda

    Sono una ragazzina di 15 anni normopeso di circa 49 chili per 1, 57 di altezza. Da almeno due anni provo un forte disagio per il mio corpo e le mie forme. A volte mi sono auto- indotta vomito senza sforzi, anche se mi sono ripromessa di non farlo più. In questi due anni non sono dimagrita, anzi sono ingrassata perché mi abbuffo continuamente e mi sembra di non riuscire più ad apprezzare il sapore dei cibi. Vorrei tanto riuscire ad arrivare a 45 chili; il mio unico pensiero fisso é quello di scendere peso. Secondo lei sto sviluppando un disturbo del comportamento alimentare? Cosa dovrei fare?

  10. Domanda

    Salve,il caso mio e tutto particolare si tratta di mia cognata,pratticamente sono anni ormai che lotta con la malatia che tutto ora e ancora sconosciuta a primo impatto sembrerebbe che avesse una anorressia ma tutti esami e visite specialistiche lo negano intanto arrivata a pesare 35 chili ed e tenuta in forza con il flebo perche solo al pensiero cibo gli vengono i crampi di stomaco fin da svenire,ha 45 anni e una vita molto tranquilla con una famiglia meravigliosa ha girato molti centri ha fatto tutti gli analisi neccessari ma in tanto nessuno gli ha potuto dare una cura o decifrare almeno che malatia potesse avere,la prego magari lei ci puo aiutare,grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma onestamente temo che sia una situazione al di là delle mie competenze.

    2. Domanda

      Salve dottore! Ho 25anni e pesso 36kg ;1/60 altezza…Nn riesco a mangiare, sono sempre nervosa piango continuamente quando mi guardo lo specchio, quando la gente mi dice che sono magra mi da fastidio perché sono cosciente di questo solo che nn riesco a riprendermi.Ho fatto le analisi tutto ma i dottore mi chiedono solo come mai che sono così magra,credo che di questo si devono occupare l’oro a scoprire “come mai” Aiutatemi un consigliò dove andare, cosa fare per favore.