Dieta o attività fisica, cosa conta di più per dimagrire?

Ultima modifica

L’eterno dilemma

Nel percorso verso la perdita di peso, la domanda che attanaglia molti è: dieta o attività fisica, cosa conta di più?

L’alimentazione rappresenta il pilastro fondamentale per dimagrire e, in ultima analisi, è in teoria possibile perdere peso senza praticare attività fisica, ma non senza prestare attenzione alla propria dieta.

Assumere meno calorie di quelle che si bruciano è il principio cardine per creare un deficit calorico e innescare la perdita di peso.

La perdita di peso, dal punto di vista più basilare, è cioè una questione di bilancio energetico: per dimagrire è necessario introdurre meno calorie di quelle che si bruciano. In questo contesto, la dieta svolge un ruolo cruciale perché è molto più semplice e immediato ridurre l’apporto calorico attraverso l’alimentazione rispetto all’incrementare il dispendio calorico con l’esercizio fisico. Per esempio, rinunciare a una cioccolata da 200-300 calorie è molto più semplice che correre per 20 minuti per bruciare un’equivalente quantità di calorie (la spesa energetica della corsa è proporzionale al peso corporeo, ma l’esempio va inteso più che altro come paragone dell’ordine di grandezza).

Una dieta equilibrata ma ipocalorica, ricca di nutrienti e povera di cibi processati e zuccheri, è la chiave per un dimagrimento sano e duraturo.

Ragazza che tiene in una mano del porridge e nell'altra un peso da palestra

Shutterstock/Mikhaylovskiy

L’importanza dell’attività fisica

Seppur non determinante quanto la dieta, l’attività fisica svolge un ruolo chiave nel processo di dimagrimento. Ecco i suoi principali benefici:

  • Aumenta il dispendio calorico: Bruciare più calorie di quelle che si assumono è fondamentale per dimagrire. L’esercizio fisico aiuta a raggiungere questo obiettivo.
  • Riduce la massa grassa e aumenta la massa muscolare: L’esercizio fisico aiuta a bruciare grasso e a costruire massa muscolare. La massa muscolare è metabolicamente attiva (aumenta il metabolismo basale), quindi aiuta a bruciare più calorie anche a riposo.
  • Aumento del senso di benessere: L’attività fisica migliora l’umore e la qualità del sonno.
  • Migliora la salute generale: L’attività fisica regolare apporta numerosi benefici alla salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, diabete e alcuni tipi di cancro.

Per ottenere risultati ottimali e duraturi la chiave del successo è la regolarità: dieta e attività fisica non sono due entità separate, ma due facce della stessa medaglia. Solo combinandole in modo sinergico si può raggiungere un dimagrimento sano, efficace e duraturo.

Ricorda: il dimagrimento è un processo complesso che richiede tempo, pazienza e dedizione. Non esistono soluzioni miracolose, ma solo un approccio consapevole e costante può portare ai risultati desiderati.

Oltre la bilancia

Dimagrire non dovrebbe mai essere solo una questione di numeri sulla bilancia, ma un percorso verso una maggiore salute e benessere. Scegliere alimenti nutrienti e praticare attività fisica regolare sono abitudini che offrono benefici che vanno ben oltre la perdita di peso, inclusi maggiore energia, miglioramento dell’umore e riduzione del rischio di malattie. In questo viaggio, sia la dieta che l’attività fisica hanno il loro posto d’onore, con un’importanza che non si misura solo in calorie bruciate, ma nel contributo a una vita più sana e soddisfacente.

Articoli Correlati
Articoli in evidenza